• 9450205.jpg
  • 9450206.jpg


markeurresat.pngPalais Episcopal de Grasse

Grasse
Patrimoine culturel

Place du Puy
06130 Grasse
Francia


Tarifs
Accesso libero.
Ouverture
Tutto l'anno, ogni giorno.

L'ex Palazzo Vescovile ospita oggi il Municipio.
Del palazzo vescovile di epoca medioevale rimane una torre di tufo con funzione prevalentemente difensiva connessa con una serie di tre archi in calcare roseo ad un edificio a pianta quadrangolare in calcare bianco che ospita il palazzo suddetto nonché una cappella. La costruzione del complesso potrebbe risalire all’ultimo quarto del XIII secolo o al XIV secolo.

La torre risalirebbe all’inizio del XIII secolo. Si accedeva al primo piano mediante una scala rimovibile. L’edificio di cinque piani ha perso il suo coronamento difensivo ma sarebbe possibile ricostruire alla sommità una bertesca in legno i cui travicelli si possono incastrare nelle buche pontaie regolarmente intervallate ancora esistenti.

L’attuale palazzo vescovile è composto da due lunghi corpi di fabbrica paralleli alla cattedrale e articolati attorno a un vano scala del XVIII secolo.
L’attuale edificio comprende due accessi: un ingresso principale situato a sud sotto il passaggio voltato tra la cattedrale e il palazzo e un ingresso a nord ovest situato a un livello inferiore rispetto alla torre, preceduto dal cortile d'onore. Questo spazio è chiuso da un grande portale fregiato dallo stemma della città e ospita una fontana addossata del XIX secolo che presenta un’allegoria della città, capitale dei profumi.

La sala del sinodo - sala assemblee della diocesi (attuale sala del consiglio comunale) è situata sopra il tinello (sala da pranzo del vescovo). È illuminata a nord da finestre geminate a trifora. La parete sud era forata da finestre ad arco spezzato. La particolare cura di cui sono stati oggetto i vani finestre testimonia l’importanza di questa sala in seno al palazzo vescovile.

Dall’esterno si nota facilmente la Cappella del Vescovo (attuale Cappella dei Matrimoni): questo edificio è quello più decorato del complesso vescovile. I peducci degli archetti che fiancheggiano la copertura del tetto sono tutti scolpiti: figure animali, umane e perfino quella del vescovo! Si poteva accedere alla cappella sia dal lato ovest sia ad est tramite una porta che si affaccia ormai nel vuoto ma che dava probabilmente su una galleria in legno.

I tre muri di tufo si appoggiano al palazzo. Durante la costruzione della cappella venne otturata una finestra ad arco spezzato. Essa è sorretta da pesanti volte a crociera ogivale costolonate in calcare che poggiano su sottili colonnine. Questo piccolo edificio era visibile dall’esterno al momento della sua costruzione come lo dimostra il frontone ovest che si può vedere oggi accedendo agli uffici dell’ultimo piano.

Palais Episcopal de Grasse

43.657883, 6.924381

Palais Episcopal de Grasse

43.657883, 6.924381

Palais Episcopal de Grasse

43.657883, 6.924381

Palais Episcopal de Grasse

43.657883, 6.924381